Buon giorno a tutti voi cari avventurieri delle Lande Percorse, quest’oggi vi parlerò di un libro molto particolare che mi ha colpito soprattutto per quello che vuole far intendere fra le righe.

Ma andiamo con ordine… ecco

The Braid (La Treccia)

10543115_1527879027435299_845232912_n

Amore, Passione, Eros, Amicizia, Odio, Sesso, Sensualità, Desiderio, Gelosia Dolore…

La miscela di ‘The Braid (La treccia) il romanzo in concorso per l’ EROXÈ CONTEXT 2014 CONCORSO PER IL MIGLIOR ROMANZO EROTICO INEDITO Damster Edizioni:

 

Ed ecco il mio la mia recensione:

Si può vivere senza amore?

Se uniamo la voglia di autodifesa, dovuta a ferite sentimentali ancora aperte, al mantra della società moderna dei consumi, che ti seduce con il suo canto mellifluo, la risposta sembrerebbe scontata.

Oggi, non solo si può vivere senza amore, ma si deve vivere senza amore.

I sentimenti sono stoppo costosi e soprattutto ci fanno troppo soffrire. In una società che ti impone il motto del “salva solo te stesso”, perché impegnarsi in qualche cosa di così dispendioso, faticoso e soprattutto fragile come l’amore?

Meglio lasciarsi andare solo a brevi storie puramente fisiche, meno impegnative, più immediate e soprattutto a nostro esclusivo uso e consumo…

Eppure alla fine, nonostante la logica di mercato sia questa, una logica che alla fine in un verso o nell’altro ci prende e ci seduce, sembra sempre che manchi qualche cosa?

Ma allora è vero, si può vivere senza amore?

Una risposta a questa annosa domanda prova a darcela Emily Hunter con il suo romanzo “The Braid” (La treccia). Una storia dove la protagonista, bella, sensuale, un po’ disinibita e con un lavoro affermato, dopo una serie di ferite sentimentali e di storie fallite alle spalle, decide di non amare più nessuno per dedicarsi solo a se stessa e a rapporti puramente fisici.

Una scelta che al principio risulta essere al migliore. Sola ed indipendente è lei che decide con chi stare, quanto starci e quando farla finita… ma è proprio questo quello che lei vuole?

L’uomo non è fatto per stare solo!

Così alla fine il dubbio dell’amore ritornerà ad insinuarsi nel suo cuore ancora ferito, facendo scatenare una serie di sentimenti da troppo tempo sopiti, che daranno luogo a degli avvenimenti inaspettati e non controllabili.

Un libro da leggere, soprattutto per capire a fondo il punto di vista di una donna ferita, che Emily ha reso in maniera magistrale, così da poter imparare a prevenire e a lenire le ferite sentimentali di chi abbiamo accanto.

Per chi fosse interessato al romanzo, esclusivamente in formato e-book, lo potrà acquistare direttamente dal sito dell’editore Damster edizioni (QUI) o sulle seguenti librerie on-line: Amazon (QUI), Bookrepublic (QUI), IBS (QUI), Itunes (QUI), Kobostore (QUI), Scriptor (QUI) e Ultimabooks (QUI).

Mentre se volete seguire tutte novità della promettente scrittrice, vi segnalo la sua pagina (QUI)

Alla prossima recensione 😀

Diego Romeo.

Annunci